INTERESSI DI RICERCA CLINICA

1. Ideatore e coordinatore di una survey internazionale che ha coinvolto 15 centri neurochirurgici europei esperti di chirurgia a paziente sveglio e mappaggio delle funzioni cerebrali. La survey ha come obbiettivo capire le differenze nelle tecniche e metodologie utillizzate durante il mapping e il monitoring intraoperatorio. Inoltre la survey potrà chiarire qual'è l'incidenza e quali le cause delle crisi epilettiche intraoperatorie e se è necessario assumere farmaci antiepilettici nel periodo perioperatorio.
 
2. Pluriennale collaborazione con il gruppo di studio europeo dei gliomi cerebrali di basso grado. Grazie a questa collaborazione scientifica sono stati prodotti numerosi contributi (vedi "Pubblicazioni scientifiche" 9,16, 41,45,47,49,56,58,69)

3. Collaborazione con un gruppo di studio francese per l'analisi della correlazione tra tumori cerebrali e malattia di Ollier-Maffucci.
 
4. Collaborazione con il CeRiN (Centro di Riabilitazione Neurologica) di Rovereto diretto dal Prof. Gabriele Miceli, per lo sviluppo di nuovi test del linguaggio da utilizzare durante chirurgia a paziente sveglio. 

 

5. Tra i primissimi a documentare l'utilizzo e l'efficacia dell'ecografia nel visualizzare le strutture intracraniche attraverso gli opercoli ossei in PMMA (Spena G, Guerrini F, Grimod G, Salmaggi A, Mazzeo LA.In Reply to the Letter to the Editor Regarding "Polymethyl-Methacrylate Cranioplasty Is an Effective Ultrasound Window to Explore Intracranial Structures: Preliminary Experience and Future Perspectives". World Neurosurg. 2019 Sep;129:548)

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

6. Cofondatore della start-up "UpSurgeOn". Questa impresa ha l'obbiettivo di produrre mediante un metodo scientifico di validazione simulatori per approcci neurochirurgici integrando realtà fisica, realtà virtuale e realtà aumentata sfruttando le enormi potenzialità degli smartphone. L'azienda ha già avuto una enorme diffusione a livello globale poiché è stata accettata dalla comunità scientifica l'altissima qualità dei simulatori ed il ruolo chiave nel training dei giovani chirurghi e specializzandi. Sono stati effettuati più di 30 corsi di dissezione su simulatorie in tutto il mondo sia in università prestigiose (Miami, Mayo Clinic, Royal College of Surgeon UK e Ireland) sia in nazioni a basso income (Cameroon, Senegal, Tunisia, Filippine). Infatti questo tipo di progetto permette di eseguire dissezioni "life like" a prezzi ridotti rispetto ai cadaver lab. L'obbiettivo futuro è far entrare questo tipo di training nel curriculum formativo degli specializzandi per tentare di "certificare" alcune abilità chirurgiche. Attualmente UpSurgeOn è una S.r.l. che da impiego a circa 20 dipendenti (programmatori, digital artists, bioingegneri)

7.  Nel 2019 UpSurgeOn è stata premiata con il grant SME Horizon 2020 (1.6 milioni di Euro)

 

Queste immagini sono state generate con una tecnica totalmente innovativa attraverso la quale è possibile fondere diversi esami neuroradiologici (TC, RM e DTI fiber tracking) con le immagini intraoperatorie 

Lo scopo è quello di rendere più immediata e intuitiva la comprensione della neuroanatomia

Per saperne di più : 

Three-Dimensional Virtual Intraoperative Reconstruction: A Novel Method to Explore a Virtual Neurosurgical Field.

Nicolosi F, Spena G.World Neurosurg. 2020 May;137:e189-e193. doi: 10.1016/j.wneu.2020.01.112. Epub 2020 Jan 27.

Progetto UpSurgeon: reinventare l'insegnamento e l'apprendimento della Neuroanatomia e Neurochirurgia